• Veronica Di Nocera

COME LOCALIZZARE UN GUASTO SU UN CIRCUITO ELETTRICO



In questo nuovo articolo ti illustrerò come localizzare un guasto su un circuito elettrico.

Nel caso in cui un apparecchio elettronico smetta improvvisamente di funzionare, prima di effettuare la riparazione è necessario comprendere il motivo che ha causato tale guasto e localizzare la parte di circuito elettrico interessata al malfunzionamento.

Prima di iniziare, per motivi di sicurezza, è importante scollegare l’apparecchio dalla presa di corrente elettrica.

Per effettuare una corretta localizzazione del guasto ti dovrai servire di due piccoli strumenti:

  • tester o multimetro digitale

  • cacciavite cercafase


Prendiamo ad esempio un malfunzionamento in un lume da tavolo che improvvisamente non si accende più. La prima verifica da effettuare è accertarsi che il guasto non dipenda dalla lampadina contenuta nel lume. Una volta appurato che il problema interessa il circuito, bisogna rimuovere la lampadina e accendere il lume, appoggiando la punta del cacciavite cercfase su entrambi i morsetti del portalampada.


Se il cercafase rileva la presenza di corrente elettrica, manifestata con l’accensione del Led sul manico del cacciavite, ciò sta a significare che tale corrente arriva al portalampade ma non alla lampadina e che, quindi, i morsetti del portalampade non fanno contatto con i terminali della lampadina.

Nel caso in cui il cercafase non rileva corrente, bisogna innanzitutto staccare la spina e verificare il funzionamento della presa elettrica, controllandone i collegamenti interni e provando a inserire nella presa un altro apparecchio. Se quest’ultimo funzionerà vuol dire che il problema si trova nel cavo del lume.

Una volta localizzato il guasto, bisognerà staccare il cavo elettrico dalla spina dal lume e collegare i conduttori ai morsetti del tester per verificarne la continuità, ossia se sono integri o interrotti.

Se soltanto uno attiva il tester, per risolvere il problema una soluzione consiste nella sostituzione del cavo elettrico. Se invece si decide di sostituire la parte di cavo difettosa, bisogna ripristinare il collegamento utilizzando un connettore e mai soltanto il nastro isolante. Se dopo la prova effettuata con il tester il cavo risulta non guasto, è necessario verificare, sempre mediante l'uso del tester, la funzionalità dell'interruttore, collegando un cavetto sul morsetto dell'interruttore e l'altro sulla messa a terra e verificare la continuità elettrica.

35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey YouTube Icon

Copyright © 2020 iDealizzo.com - All Rights Reserved P.IVA 15708361009

Email: info@idealizzo.com         Tel. +393317495848